www.resistenze.org - pensiero resistente - giovent¨ comunista - 13-03-18 - n. 665

Appello delle gioventù comuniste per il giorno d'azione comune di solidarietà con il popolo palestinese

Firmatari in calce | lien-pads.fr

Denunciamo davanti alla gioventù e ai popoli del mondo intero, il crimine attuato da USA-NATO-Israele contro il popolo palestinese. La decisione degli USA di dichiarare Gerusalemme "capitale di Israele" e di trasferirvi l'ambasciata da Tel Aviv, così come l'ostinata perseveranza della UE di porre sullo stesso piano vittime e carnefici, sono alla base di un nuovo crimine imperialista.

L'azione provocatoria del governo degli USA non è un atto casuale, ma fa parte dei piani generali di intervento statunitensi nelle regioni del Medio Oriente con l'obiettivo di tutelare i loro interessi. E' loro intenzione impedire l'istituzione di uno stato palestinese indipendente nei confini del 1967, con capitale a Gerusalemme Est, motivo per il quale il popolo palestinese ha combattuto e ha versato il suo sangue in lungi anni di lotta. L'intervento e le azioni a beneficio degli USA e dei suoi alleati si realizzano nel quadro dell'incerta situazione del Medio Oriente, in particolare, dopo la sconfitta dello "Stato Islamico" in Siria. Tutto questo si somma al contesto di famelica competizione nella regione.

Denunciamo la repressione della lotta del popolo palestinese da parte di Israele, il quale, insieme agli USA, intensificano la loro barbarie. La giusta reazione del popolo palestinese contro questa decisione sconta l'assassinio di manifestanti, detenzioni e persecuzioni. Le forze di repressione israeliane non si fanno scrupoli a reprimere anche i bambini e gli adolescenti, come è il caso dei due ragazzi assassinati agli inizi di gennaio o quello di Ahed Tammimi, di 16 anni, sotto processo davanti alla corte militare israeliana per le sue azioni contro l'occupazione. Salutiamo le migliaia di giovani palestinesi che lottano coraggiosamente contro la barbarie dello stato israeliano per difendere il diritto a vivere nel paese natale senza oppressori stranieri.

La lotta condotta nei nostri paesi contro l'ingiustizia, la povertà, l'oppressione e la guerra imperialista è una lotta internazionale, una lotta che comprende la solidarietà con la lotta di tutti i popoli contro l'ingiustizia e l'oppressione nel mondo intero.

Invitiamo tutti i giovani uomini e le giovani donne dei nostri rispettivi paesi a condannare il crimine in corso contro il popolo palestinese e a denunciare la rinnovata intensificazione della barbarie. A condannare decisamente il tormento che soffre tutto il popolo palestinese, la violenza esercitata dallo stato di Israele che detiene migliaia di prigionieri politici, che costruisce il muro della vergogna, che continua con gli insediamenti e l'occupazione dei territori palestinesi.

Chiamiamo le gioventù comuniste, le altre organizzazioni antimperialiste e le organizzazioni di massa dei giovani in tutto il mondo al giorno d'azione comune per la solidarietà con il popolo palestinese il 12 marzo. Coordinando le nostre azioni, con differenti attività, diamo una risposta internazionalista ai piani imperialisti!

Chiediamo:

- Uno Stato palestinese indipendente, vitale e sovrano entro i confini del 1967, con Gerusalemme Est come capitale;

- Il ritiro dell'esercito israeliano dai territori occupati nel 1967, incluse le Alture del Golan e il distretto di Sebah del sud del Libano.

- La fine degli insediamenti e il ritiro di coloro che si sono stabiliti nel territorio palestinese compreso nei confini del 1967, la liberazione di tutti i prigionieri politici e il ritorno dei rifugiati.

- Chiediamo l'annullamento di tutti gli accordi politici e militari tra i nostri governi e Israele e l'immediato riconoscimento dello Stato palestinese da parte di questi.

Firmato:

- Gioventù Comunista del Partito Algerino per la Democrazia e il Socialismo, JC-PADS
- Gioventù Socialista Operaia Tedesca, SDAJ
- Gioventù Comunista d'Austria, KJÖ
- Unione della Gioventù del Bangladesh, BYU
- Unione degli Studenti del Bangladesh, BSU
- Gioventù Comunista della Bolivia, JCB
- Unione della Gioventù Comunista, UJC – Brasile
- Lega Giovanile Comunista di Gran Bretagna
- Gioventù Rossa– Gran Bretagna
- Giovani Socialisti di Croazia
- Gioventù Comunista di Danimarca, UngKom
- Gioventù Comunista dell'Ecuador, JCE
- Unione di Gioventù Comuniste di Spagna, UJCE
- Collettivi dei Giovani Comunisti, CJC – Spagna
- Gioventù Comunista di Catalogna, JCC
- Unione della Gioventù Comunista, UJC – Francia
- Movimento di Giovani Comunisti di Francia, MJCF
- Gioventù Comunista di Grecia, KNE
- Gioventù Comuniste di Guatemala, JCG
- Gioventù del Partito dei Lavoratori – Irlanda
- Movimento Giovanile Connolly, CYM – Irlanda
- Lega della Gioventù Comunista di Israele, YCLI
- Fronte della Gioventù Comunista, FGC – Italia
- Unione della Gioventù Democratica Giordana, UJDY
- Gioventù Comunista di Giordania
- Gioventù del Movimento Socialista del Kazakistan
- Federazione dei Giovani Comunisti, FJC – Messico
- Movimento della Gioventù Comunista, CJB – Paesi Bassi
- Federazione Democratica degli Studenti – Pakistan
- Gioventù Comunista del Pakistan
- Gioventù del Partito Comunista della Polonia
- Unione Comunista della Gioventù, KSM – Repubblica Ceca
- Lega della Gioventù Comunista Rivoluzionaria (bolscevica), RKSM(b) – Russia
- Unione della Gioventù Leninista Comunista della Federazione Russa, LKSM RF
- Unione della Gioventù Comunista Siriana – Gioventù Khaled Bakdash, SCYU-KBY
- Lega della Gioventù Comunista della Jugoslavia, SKOJ – Serbia
- Unione della Gioventù Socialista, SYU – Sri Lanka
- Unione degli Studenti Socialisti, SSU – Sri Lanka
- Lega della Gioventù Comunista – Sud Africa
- Gioventù Comunista di Turchia, TKG


Resistenze.org     
Sostieni Resistenze.org.
Fai una donazione al Centro di Cultura e Documentazione Popolare.

Support Resistenze.org.
Make a donation to Centro di Cultura e Documentazione Popolare.