www.resistenze.org - pensiero resistente - gioventý comunista - 29-07-21 - n. 798

Gioventù comuniste d'America con il popolo di Cuba e la sua rivoluzione: Cuba non è sola!

Firmatari in calce | jotaceve.org.ve
Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

22/07/2021

Da domenica 11 luglio, l'apparato mediatico borghese è fortemente esaltato nel riportare che a Cuba avvengono proteste contro il Governo e contro le difficoltà alle quali l'isola è sottoposta.

Questi mezzi di comunicazione, allineati agli interessi dell'imperialismo statunitense, ignorano completamente e deliberatamente le vere ragioni che provocano le difficoltà economiche vissute a Cuba, coprendo la violenza delle azioni del Governo guidato da Joe Biden ai danni del popolo cubano.

Gli USA non hanno mai lesinato sforzi per cercare di minare la Rivoluzione Cubana, sia imponendo un criminale blocco economico, commerciale e finanziario che applicano da 60 anni, sia col finanziamento diretto di azioni golpiste e attentati contro la vita dei leader rivoluzionari. Così è stato per decenni e così è stato con il recente e smascherato "Movimento San Isidro".

Queste azioni apertamente malvage dell'imperialismo e dei controrivoluzionari a Cuba, da sei decenni, trovano ostacolo ai loro intenti golpisti nel coraggio del popolo lavoratore e nella sua sovranità, frutti della rivoluzione e del socialismo.

È essenziale riaffermare che il popolo cubano non si piega agli interessi del grande capitale grazie al carattere emancipatore e socialista della sua rivoluzione. È grazie alle politiche pubbliche che antepongono il benessere delle persone al profitto individuale, come l'esemplare medicina che viene estesa anche agli altri popoli come solidarietà internazionalista, attraverso le Brigate Mediche Henry Reeve.

Recentemente il Centro per il Controllo Statale dei Medicinali, Apparecchiature e Dispositivi Medici (Cecmed), ente regolatore dell'isola con competenza riconosciuta dalla OPS/OMS, ha annunciato che Abdala è divenuto il primo vaccino contro il COVID-19 sviluppato in Latinoamerica approvato per il suo uso emergenziale. La sua efficienza del 92,28% è una delle più alte raggiunte al mondo.

Attualmente l'isola sta affrontando una curva ascendente di contagi, ma nulla paragonabile alle drammatiche immagini che abbiamo visto da quei paesi considerati sviluppati nel corso della pandemia. Altro fattore che rafforza questa posizione è il successo di Cuba nel contenere la diffusione del virus, con test di massa e lockdown, mentre i governi degli altri paesi del nostro continente hanno optato, in grado maggiore o minore, per non assumere misure effettive di isolamento sociale per salvare vite e ancora soffrono di alti indici di contagi e morti.

È dovere di tutti i rivoluzionari e rivoluzionarie schierarsi fermamente contro i tentativi d'intervento imperialista a Cuba e nel nostro continente e difendere la Rivoluzione Cubana e il socialismo, scendendo in strada per manifestare la solidarietà e denunciare il blocco e le menzogne mediatiche.

La doppia crisi internazionale, sanitaria e economica, evidenzia ancora di più per la nostra generazione le contraddizioni perverse del sistema capitalista e della priorità dei profitti sulle vite. Nella suo stadio superiore imperialista, gli interessi della borghesia non si racchiudono nei limiti nazionali. In tutto il mondo le classi dominanti mirano alla via d'uscita di un maggiore sfruttamento della classe lavoratrice e la repressione dei suoi meccanismi di autorganizzazione.

Il proletariato è una classe unica in tutto il mondo. Pertanto, nostro compito come giovani rivoluzionari è costruire nei nostri paesi la lotta del proletariato, cercando di massificare il movimento di solidarietà internazionale congiuntamente con la lotta per il socialismo nei nostri paesi e di avanzare nella comprensione che le gioventù lavoratrici di tutto il mondo devono marciare impavide, spalla a spalla contro un nemico comune: la borghesia.

Coscienti che il sistema capitalista non può offrirci alcun orizzonte di speranza di un futuro dignitoso, ci prepariamo oggi - mossi e ispirati anche dalla coraggiosa rivoluzione del popolo cubano - a conquistare il futuro, vittorioso e socialista nei nostri paesi e di costruire un mondo più umano senza sfruttatori. È il momento della difesa delle conquiste e la garanzia di mantenere la sovranità della Rivoluzione Cubana.

Viva Cuba socialista!
Abbasso il blocco!
Viva la lotta della gioventù lavoratrice in tutto il mondo!

Unione della Gioventù Comunista (Brasile)
Gioventù Comunista Paraguaiana
Federazione dei Giovani Comunisti del Messico
Gioventù Comunista di Bolivia
Gioventù Comunista Peruviana
Gioventù Comunista del Venezuela
Gioventù Comunista dell'Ecuador
Gioventù Comuniste del Guatemala
Lega della Gioventù Comunista degli Stati Uniti d'America

 


Resistenze.org     
Sostieni Resistenze.org.
Fai una donazione al Centro di Cultura e Documentazione Popolare.

Support Resistenze.org.
Make a donation to Centro di Cultura e Documentazione Popolare.