www.resistenze.org - popoli resistenti - portorico - 16-12-02

Comunicato dall’Accampamento “Giustizia e Pace” Vieques (Portorico)


(Fonte: Comitato “ProRescate y Desarrollo de Vieques” Estratto e traduzione a cura di F. Rossi)

7 Dicembre 2002

Notizie nordamericane riferiscono dei preparativi per spostare in alcuni stati (Florida, Virginia, Georgia, Carolina del Nord) le manovre che per decenni La Marina ha realizzato in Vieques.
La stampa di Portorico riferisce dei licenziamenti di personale civile nella base navale di Roosvelt Roads (Ceiba, Portorico) e in Vieques.
Bush ha usato il tema di Vieques a scopo politico, pubblicizzando il previsto abbandono da parte della Marina USA
nel maggio 2003.
Ciononostante, non possiamo fidarci né dei politici né dei militari, la storia non ce lo consente.
Non potremo festeggiare finché non avremo una garanzia per iscritto o l’ordine esecutivo dell’abbandono delle attività belliche nel sito.
Secondo il calendario militare, la portaerei USS Theodore Roosvelt ed il suo gruppo da battaglia saranno nelle nostre acque per le grandi manovre dal nome in codice “Computex “, dal 22 gennaio al 20 febbraio. Vieques potrebbe essere incluse nelle operazioni come no. Poi toccherà al gruppo da battaglia della portaerei dell’Enterprise, tra marzo e aprile. Pertanto, non è possibile celebrare alcunché con simili minacce; altro pericolo, altra contaminazione, altra morte per la nostra gente. Il nostro Comitato userà tutte le sue risorse a sostegno della protesta e della disobbedienza civile, così come ha fatto in questi tre anni.
Nel frattempo stiamo lavorando anche alla decontaminazione e allo sviluppo sostenibile. Allo scopo di costringere la Marina e le imprese governative a ripulire dagli agenti tossici la nostra aria, acqua e la terra inquinati da 60 anni d’uso militare, abbiamo formato una squadra di specialisti (avvocati e tecnici ambientali), che daranno anche impulso allo sviluppo sostenibile nei terreni da riscattare.
Sabato 14 Dicembre alle 7 pomeridiane, il Comitato “Pro Rescate y Desarrollo de Vieques” insieme all’Accampamento Milivy, presenteranno la corale metropolitana di San Juan, in un concerto di Natale per la Pace. L’artista “cilenoricano” Elias Adasme, già arrestato l’anno scorso perché facente parte del gruppo di Artisti per la Pace, darà corso ad una serata d’arte cibernetica, nel corso della quale si riceveranno i messaggi di solidarietà da tutto il mondo.