www.resistenze.org - popoli resistenti - portorico - 23-06-07

da: www.pcchile.cl/ , mailto:cripcch@entelchile.net
in www.solidnet.org
 
Il diritto di Puerto Rico all’autodeterminazione e all’indipendenza
 
Comunicato del Partito Comunista del Cile
 
16 giugno 2007
 
La lotta secolare del popolo di Puerto Rico per l’indipendenza e la piena sovranità, che conta sulla solidarietà della parte più avanzata dell’America Latina e dei cinque continenti, ha segnato un passo importante e imprescindibile con la decisione della Commissione per la Decolonizzazione delle Nazioni Unite di suggerire all’Assemblea Generale dell’ONU il tema dell’Indipendenza di Puerto Rico che si trova in agenda da 24 anni.
 
Puerto Rico è una nazione della Nostra America che, come tutti i paesi che parlano la lingua di Cervantes, fu conquistata dal colonialismo spagnolo e che, essendo questo stato sconfitto nella guerra sostenuta con gli USA alla fine del XIX secolo, fu consegnata quale bottino di guerra. Vale a dire, un impero coloniale vinto e in agonia consegna la sua colonia al nuovo impero emergente che da allora, sia in virtù dell’applicazione della “dottrina Monroe” del 1823 che della dottrina del “Destino Manifesto” del 1845, prima, provoca la guerra e, in seguito fino al giorno d’oggi, prende possesso di Puerto Rico, una delle Isole Maggiori delle Antille, imponendo lo status di Stato Libero Associato e la propria diretta supervisione.
 
La mozione approvata all’unanimità dai 25 membri rappresentanti di altrettanti Stati è stata presentata da Cuba e Venezuela e viene a coronare l’ampia lotta del popolo di Puerto Rico, che è vittima della violenza e dell’uso abusivo del suo territorio, utilizzato per l’installazione di basi militari, e che è costretto a inviare soldati per le avventure e le atrocità di guerra.
 
Il Partito Comunista del Cile coglie questa occasione per salutare il popolo di Puerto Rico e le organizzazioni sociali e politiche che lottano per l’indipendenza del proprio paese, con le quali intrattiene fraterne relazioni, e si impegna a continuare a prestare la propria solidarietà, nella nuova fase che si viene profilando, rendendo omaggio a tutti i combattenti caduti per l’indipendenza della propria patria.
 
Partito Comunista del Cile
 
Commissione delle Relazioni Internazionali
 
Santiago, 15 giugno 2007
 
Traduzione dallo spagnolo per www.resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare